un convegno sugli "Open Data"

Senigallia (AN), 20 novembre 2010

Segui gli interventi del convegno Fammi Sapere

Christian Morbidoni: Da Open Data a Linked Open Data, un esempio: LinkedOpenCamera.it (slidecast)

Fammi Sapere – 17 – Christian Morbidoni – Da Open Data a Linked Open Data, un esempio: LinkedOpenCamera.it

Paolo Di Pietro: OGETF, Open Government Engineering Task Force (slidecast)

Fammi Sapere – 16 – Paolo Di Pietro – Open Government Engineering Task Force

Emanuele Frontoni: tecnologie utili, il progetto Tecut (slidecast)

Fammi Sapere – 15 – Emanuele Frontoni – Il Progetto Tecut

Paolo Di Pietro: Open Data o Open Metadata? (slidecast)

Fammi Sapere – 14 – Paolo Di Pietro – Open Data o Open Metadata?

Matteo Brunati: dato pubblico e dato riutilizzabile (slidecast)

Fammi Sapere – 13 – Matteo Brunati – Dato pubblico e dato riutilizzabile

Stefano Laguardia: da Open Source ad Open Data (slidecast)

Fammi Sapere – 12 – Stefano Laguardia – Da Open Source ad Open Data

Flavia Marzano: Open Data a supporto delle imprese e per il trasferimento tecnologico (slidecast)

Fammi Sapere – 11 – Flavia Marzano – Open data a supporto delle imprese e per il trasferimento tecnologico

Ernesto Belisario: Open Data e Diritto, relazione complicata? (slidecast)

Fammi Sapere – 10 – Ernesto Belisario – Open Data e Diritto: relazione complicata?

Vincenzo Patruno: dalla pubblicazione alla condivisione dei dati (slidecast)

Fammi Sapere – 9 – Vincenzo Patruno – Open Data: dalla pubblicazione alla condivisione dei dati

Aline Pennisi: aprire i dati del bilancio dello Stato (slidecast)

Fammi Sapere – 6 – Aline Pennisi – Aprire i dati del bilancio dello Stato

Nicola Mattina: la prospettiva politica degli open data (slidecast)

Fammi Sapere – 5 – Nicola Mattina – La prospettiva politica degli Open Data

Luca Nicotra: You Open Data, dalla trasparenza alla partecipazione (slidecast)

Fammi Sapere – 4 – Luca Nicotra – You Open Data

Ernesto Belisario: cosa sono gli Open Data (slidecast)

Fammi Sapere – 2 – Ernesto Belisario – Cosa sono gli Open Data

Cimarelli e Franceschini presentano InformaEtica

Fammi Sapere – 1 – Presentazione di InformaEtica

La liberazione di dati e archivi nel pubblico dominio risponde a due fondamentali bisogni: a) migliorare la trasparenza e favorire la responsabilità nella gestione della cosa pubblica; b) costruire giacimenti di informazioni (che sono state prodotte con risorse pubbliche e quindi sono di tutti) grazie ai quali è possibile realizzare servizi, applicazioni e prodotti. Come fare per tradurre questi argomenti in un progetto politico e in un progetto di governo? Nicola Mattina, consulente di direzione, fondatore di Elastic, un’agenzia di relazioni pubbliche specializzata... (Continua a leggere)

3 anni di lotta politica radicale per la trasparenza nelle istituzioni Ottenere dati aperti in Italia si scontra con istituzioni opache e burocrazie difficili da scardinare. In tutte le amministrazioni locali per mezzo della proposta di Anagrafe Pubblica degli Eletti e in questa legislatura lottando all’interno delle istituzioni, l’azione radicale si è concentrata nel liberare i dati della pubblica amministrazione. Rita Bernardini, deputata radicale, ha contribuito alla proposta di Anagrafe Pubblica degli Eletti e Nominati, ed ha promosso la diffusione di dati finanziari... (Continua a leggere)

Il racconto di un’iniziativa per rendere fruibile un dato pubblico, il bilancio dello Stato italiano. Prospettive e implicazioni. Aline Pennisi, statistico e analista delle politiche pubbliche. Ha studiato scienze statistiche ed economiche e conseguito un dottorato in Ricerca Operativa. E’ attualmente dirigente al Ministero dell’economia e delle finanze dove si occupa di analisi e valutazione della spesa pubblica. Ha promosso database elaborabili sulla spesa delle amministrazioni centrali dello Stato. E’ stata componente dell’Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici... (Continua a leggere)

Panoramica di casi per illustrare il cambiamento apportato dall’open data nelle amministrazioni locali, in Europa e nel mondo. Luca Conti, collaboratore del Sole 24 Ore, consulente per i media digitali e autore di Pandemia, curatore della collana di Hoepli “Web & Marketing 2.0” per la quale ha scritto “Comunicare con Twitter” e “Fare business con Facebook“.  Continua a leggere →