un convegno sugli "Open Data"

Senigallia (AN), 20 novembre 2010

Segui gli interventi del convegno Fammi Sapere

Ernesto Belisario, avvocato, esperto in diritto delle nuove tecnologie e di diritto amministrativo, si occupa, fra le altre cose, del processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. E’ docente presso l’Università degli Studi della Basilicata, e autore del libro “La nuova Pubblica Amministrazione Digitale” edito da Maggioli.

Rita Bernardini, deputata radicale, ha contribuito alla proposta di Anagrafe Pubblica degli Eletti e Nominati, ed ha promosso la diffusione di dati finanziari relativi alla gestione della Camera dei Deputati.

Matteo Brunati, specialista in marketing, lavora nel Gruppo TeamSystem e gestisce Metafora AD Network, progetto in fase di rilancio in chiave Open Data promosso da Apogeo. E’ un appassionato studioso di Web Semantico (Semantic Web) e degli Open Data, argomenti su cui ha scritto per Il Sole 24 Ore.

Guglielmo CelataGuglielmo Celata, tra i fondatori dell’Associazione OpenPolis, è uno degli autori dei siti OpenPolis.it e OpenParlamento.it; lavora in Depp, società che eroga servizi di informazione e comunicazione politico-istituzionale basati sulla rete.

Luca Conti, collaboratore del Sole 24 Ore, consulente per i media digitali e autore di Pandemia, curatore della collana di Hoepli “Web & Marketing 2.0” per la quale ha scritto “Comunicare con Twitter” e “Fare business con Facebook“.

Alberto Cottica, musicista, economista ed esperto di reti sociali. Project manager presso il Dipartimento politiche dello sviluppo del Ministero dello sviluppo economico, dirige il progetto Kublai. E’ autore del libro “Wikicrazia” (Navarra Editore, 2010).

Paolo Di Pietro, informatico, consulente per l’innovazione tecnologica, è stato l’autore di Arianna, la prima esperienza di Ontologia di servizi per la PA in Italia. E’ il fondatore di OGETF (Open Government Engineering Task Force), iniziativa no-profit per promuovere la costituzione di una Fondazione indipendente, sul modello del W3C, per attivare la costruzione e diffusione degli Open Metadata e degli Standard di interoperabilità dei contenuti.

Emanuele Frontoni è Assegnista di Ricerca presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, Dipartimento di Ingegneria Informatica Gestionale e dell’Automazione, dove insegna Informatica Grafica al Corso di Edile Architettura. E’ docente di “tecniche per la comunicazione sul web” e “progettazione di sistemi multimediali” presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Macerata. Ha curato il progetto Tecut (TECnologie UTili), un portale di E-Gov che fornisce Open Data della Pubblica Amministrazione, anche locali.

Stefano Laguardia, avvocato con la passione dell’informatica, pioniere nell’uso di software libero e Open Source, è presidente del Basilicata Linux User Group.

Flavia Marzano, laureata in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa e da più di venti anni operativa nel management in settori di punta, si occupa di pianificazione dell’Innovazione della Pubblica Amministrazione a partire dalla ristrutturazione e dal riequilibrio dei Sistemi Organizzativo, Informativo ed Informatico.

Nicola Mattina, consulente di direzione, fondatore di Elastic, un’agenzia di relazioni pubbliche specializzata in social media, e del Club dei Media Sociali; scrive su Nova 24 (Il Sole 24 Ore).

Christian Morbidoni svolge attività di ricerca e sviluppo software con particolare interesse per il Web Semantico e “dintorni”. E’ assegnista di ricerca presso l’Università Politecnica delle Marche, software architect Net7 e co-fondatore di SensibleLogic. Con un gruppo di appassionati amici e colleghi ha dato recentemente vita all’iniziativa LinkedOpenCamera.

Luca NicotraLuca Nicotra, dottorando di Ricerca presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa, è segretario dell’Associazione Agorà Digitale, che si batte per promuovere le “libertà digitali e della rete”.

Vincenzo PatrunoVincenzo Patruno è un informatico senior presso l’Istituto Nazionale di Statistica nonché esperto internazionale IT per progetti della Commissione Europea. Si occupa di sistemi Web, di diffusione e trasmissione dati via Web. E’ stato responsabile dell’area Tecnologie Web, ha realizzato i primi sistemi Internet/Intranet dell’Istat e i primi Data Warehouse su Web per la diffusione elettronica dei dati. E’ stato nominato dal Ministro dell’Innovazione Tecnologica membro della seconda Commissione Nazionale sul Software Open Source. E’ uno dei curatori del sito www.segnalazionit.org, che ha promosso il recente barcamp “Sharing Data and Statistical Knowledge”.

Aline PennisiAline Pennisi, statistico e analista delle politiche pubbliche, lavora al Ministero dell’economia e delle finanze. Ha promosso database elaborabili sulla spesa delle amministrazioni centrali dello Stato.


Warning: require_once(/home/informaetica/fammisapere.info/wp-content/themes/epsilon/footer.php): failed to open stream: Permission denied in /home/informaetica/fammisapere.info/wp-includes/template.php on line 684

Fatal error: require_once(): Failed opening required '/home/informaetica/fammisapere.info/wp-content/themes/epsilon/footer.php' (include_path='.:/usr/local/lib/php:/usr/local/php5/lib/pear') in /home/informaetica/fammisapere.info/wp-includes/template.php on line 684