un convegno sugli "Open Data"

Senigallia (AN), 20 novembre 2010

Segui gli interventi del convegno Fammi Sapere

Intanto… le slide

Posted by admin On novembre - 23 - 2010

In attesa che il tempo a nostra disposizione ci permetta di pubblicare i video di ciascun intervento, mettiamo qui a disposizione le slide che i relatori del convegno hanno presentato, e poi messo a disposizione di tutti:

  1. Lucio Cimarelli e Lorenzo Franceschini: Il progetto InformaEtica (pdf, slidecast)
  2. Ernesto Belisario: Cosa sono gli Open Data (pdf, slidecast)
  3. Alberto Cottica: Wikicrazia – L’azione di governo al tempo della rete: capirla, progettarla, viverla da protagonista (pdf, slidecast)
  4. Luca Nicotra: You Open Data: dalla trasparenza alla partecipazione (pdf, slidecast)
  5. Nicola Mattina: La prospettiva politica degli open data (pdf, slidecast)
  6. Aline Pennisi: Aprire i dati del bilancio dello Stato (pdf, slidecast)
  7. Guglielmo Celata: Openpolis: il nostro modo di fare trasparenza (link a Prezi, audio)
  8. David Fabri: Open Municipio – l’Anagrafe Pubblica degli Eletti utile, condivisa e aperta (pdf, slidecast)
  9. Vincenzo Patruno: Open Data: dalla pubblicazione alla condivisione dei dati (pdf, video, slidecast)
  10. Ernesto Belisario: Open Data e Diritto: relazione complicata? (pdf, slidecast)
  11. Flavia Marzano: Open data a supporto delle imprese e per il trasferimento tecnologico (pdf, slidecast)
  12. Stefano Laguardia: Da Open Source ad Open Data (pdf, link a Slideshare, slidecast)
  13. Matteo Brunati: Dato pubblico e dato riutilizzabile (pdf, link a Slideshare, slidecast)
  14. Paolo Di Pietro: Open Data o Open Metadata? (pdf, slidecast)
  15. Emanuele Frontoni: Tecnologie Utili: il progetto Tecut (pdf, slidecast)
  16. Paolo Di Pietro: Open Government Engineering Task Force (pdf, slidecast)
  17. Christian Morbidoni: Da Open Data a Linked Open Data, un esempio: LinkedOpenCamera.it (pdf, link a Slideshare, slidecast)

In Italia sarà fondamentale fornire ai cittadini, alle associazioni, alle imprese, gli strumenti per ottenere trasparenza ed innovazione dalla pubblica amministrazione. In un paese che parte con un grave deficit di partecipazione, e in cui spesso l’opacità è funzionale a meccanismi di potere è importante aprire una discussione su come meglio fornire strumenti per iniziative legali, civil hacking, e attivazione dei cittadini presso le loro amministrazioni locali. In modo che, mentre si discute di un nuovo modello di cittadinanza, si possano coinvolgere da subito i cittadini nelle battaglie per una nuova generazione di diritti civili.

Luca Nicotra, segretario dell’Associazione Agorà Digitale, Dottorando di Ricerca presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa.